Marta Colombo

MartaColombo

Marta Colombo, nata nella provincia di Milano decide di iniziare lo studio del canto moderno nel 2003 presso la scuola di musica Diapason del M°Ernesto Leo, avvicinandosi alle prime esperienze musicali anche a livello internazionale. Nel 2005 prosegue gli studi privatamente con il M°Massimiliano Clerici approfondendo anche lo studio del solfeggio e della teoria musicale.

Dopo i primi anni di esperienza decide di intraprendere la strada professionale e viene ammessa alla Scuola Civica di Jazz di Milano, dove studia canto jazz con Tiziana Ghiglioni e successivamente con Laura Fedele ed entra a far parte del New Guitar Ensemble di Franco Cerri. Ha modo di svolgere numerosi concerti in Lombardia con il duo Bluedivento e con il proprio quartetto affrontando repertori di jazz moderno. Entra a far parte del gruppo vocale Clam Chowder fondato dal M°Giorgio Ubaldi che la porterà ad esibirsi come corista e solista in numerosi concorsi internazionali in Europa e Italia. Partecipa a due importanti progetti benefici alla guida del musicista Ezio Pedroni rispettivamente, DOMANI “Milano per l’Abruzzo” nel 2009 e MONDO NUOVO per Haiti nel 2011. Partecipa ai seminari di NUORO JAZZ, Feral Choir diretto da Phil Minton e Tuscia in Jazz.

Nel 2011 decide di trasferirsi a Roma per studiare con Maria Pia De Vito al Conservatorio Santa Cecilia. Una volta ammessa al Conservatorio ha la possibilità di svolgere numerosi concerti con il Vocal Ensemble ideato e curato da Maria Pia De Vito, progetto che

attualmente si definisce in un gruppo vocale stabile dal nome Vocal Ensemble Burnogualà, oltre che per il progetto ISMEZ “Giovani per i Giovani” con ospite Luca Aquino, diretto dal M°Paolo Damiani. Nel percorso di studi presso il Conservatorio Santa Cecilia partecipa ai seminari di “Vocal Balance Brilla Paglin”, un metodo di approccio vocale studiato e creato da Marianna Brilla e Lisa Paglin che conosce e adotta grazie a Maria Pia De Vito.

Dal 2013 fa parte del gruppo DAUNIA ORCHESTRA del compositore Umberto Sangiovanni svolgendo attività concertistica e teatrale in numerosi festival e teatri italiani e collaborando con: Sergio Rubini nello spettacolo “Di fame, di denaro e di passione”, Valerio Aprea nello spettacolo “Gola” di Mattia Torre, Paolo Sassanelli nello spettacolo “Kitchen Stories”. Festival: Festival Internazionale di Andria 2013, Carpino Folk Festival 2013, Il Teatro in diretta RaiRadio3, Teatro Quarticciolo 2013 e 2015, I Solisti del Teatro 2014 - Giardini della Filarmonica di Roma, Teatro Ghione 2014, YAP MAXXI 2015 Roma, Teatro delle Forme Conselice 2016, Locus Festival 2016.

Dal gennaio 2014 entra a far parte dell'ORCHESTRA OPERAIA fondata dal compositore Massimo Nunzi, svolgendo una costante attività concertistica in teatri italiani e prestigiosi festival e collaborando con importanti musicisti italiani ospiti dei progetti: Maria Pia De Vito, Ada Montellanico, Niccolò Fabi, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Petra Magoni, Pilar, Gabriele Coen, Piji, Marcello Allulli e molti altri. Festival: Icastica, Ortaccio Jazz Festival, Capalbio Libri 2014, Roma Jazz FestivalAuditorium Parco della Musica Roma 2014, I Vicoli del Jazz-Palestrina, Piazza bella piazza-Piazza Farnese Roma, JAZZIT FEST 2015 Collescipoli, ENOTICA Roma 2015, EUTROPIA Roma 2015 – Asia onlus for Nepal, IL JAZZ ITALIANO per L'Aquila 2015, CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2016, LA STANZA DELLA MUSICA RaiRadio3 speciale per la Festa Europea delle Musica 2016, Primavera Jazz Teatro Guglielmi 2016 Massa, Il Volo del Jazz-Sacile 2016, Dello Scompiglio-Assemblaggi Provvisori 2016.

Dopo queste esperienze l'orchestra registra il suo primo disco, “ORCHESTRA OPERAIA”, edito per Jando Music e facente parte anche della collana IL GRANDE JAZZ ITALIANO con Repubblica e L'Espresso. Questa attività concertistica l'ha portata a contatto con importanti musicisti jazz italiani ospiti dei vari concerti dell'orchestra, affrontando una vasta gamma di repertori differenti, dal jazz tradizionale al moderno, dallo sperimentale alla musica contemporanea.

Collabora con il M° Nunzi anche in due importanti progetti riguardanti l'istruzione musicale dei bambini: GiocaJazz, attivo dal 2014 per bambini dai 4 ai 12 anni pensato per stimolare, raccontare e coinvolgere i bambini partendo dal jazz con giochi ritmici e vocali; nel 2017 registra il disco “GIOCAJAZZ” edito per Jando Music.

Sing Your Song alla scoperta della mia musica, progetto in collaborazione con SAVE THE CHILDREN riguardante un numero definito di laboratori con concerto finale in cui ragazzi provenienti da tutto il mondo hanno creato la loro musica con l’aiuto di un gruppo di musicisti.

In qualità di solista ha in attivo il progetto MUD PIE, un quartetto di radice blues con contaminazioni moderne e d’impronta afro.

Dal 2014 si dedica, oltre che all'attività concertistica, all'insegnamento del canto jazz, blues e moderno presso: Liceo Musicale Seraphicum di Roma (2014-2016), BIOS Music Solaro (dal 2016), Associazione Musicale Rossini Busto Arsizio (dal 2016), Eleven Studio di Lissone (dal 2017).



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information